domenica 18 novembre 2018     •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
 

 

 

 Mobilità

 
   
   
 

Trasporto pubblico

Il nostro quartiere è stato da sempre privo del trasporto pubblico. La sua istituzione è stato un tema controverso, le opinioni sono diverse e sono motivo di contrapposizione nel quartiere: ne parliamo nella pagina "Tra noi".
In effetti qualche collegamento c'è: la linea 233 ferma a via Catalani grazie ad un intervento prolungato ed ostinato dell’Associazione. Ma transita ogni 20 minuti, con una tabella di marcia piuttosto aleatoria, e la promessa di aumento di frequenza non è stata mantenuta.
L'Associazione ritiene che un servizio "leggero" ma frequente che colleghi il quartiere con le zone commerciali di piazza Vescovio e viale Somalia e con le stazioni della metro di viale Libia e di viale Eritrea sia la soluzione più valida ed utile, oltre che rappresenti la volontà della stragrande maggioranza degli interessati. Questa posizione è stata chiaramente esposta ai Responsabili della precedente Amministrazione (la lettera è scaricabile qui a destra) e recentemente ribadita al nuovo Presidente del Municipio II, Giuseppe Gerace.

Il 24 ottobre 2014 la grande novità: in via Fioravanti viene installata la palina della fermata della nuova linea ATAC 351 - Il servizio è iniziato lunedì 27 ottobre.

La linea ci collega con la nostra zona commerciale naturale di viale Somalia e piazza Vescovio, con le fermate della metropolitana (linea B1 - Libia in piazza palombara Sabina) e della ferrovia urbana (linea FL1 fermata Nomentana in viale Etiopia - piazza Addis Abeba), con i collegamenti per l'aeroporto di Fiumicino e poi con la zona di piazza Sempione, Monte Sacro e viale Jonio. Una mobilità a carattere strategico, insomma. Cliccando sulla terza immagine qui a destra, si può scaricare la pianta delle linee di zona e cliccando sull'immagine sottostante, l'elenco delle fermate. 

La frequenza è di circa 4 corse all'ora, la metà di mattina presto e di sera, e nei giorni festivi. Cliccando sull'ultima immagine qui a destra, si può scaricare l'orario di partenza dai capolinea; occorrre considerare che il passaggio da via Fioravanti avviene dopo 3-7 minuti dalla partenza da largo Somalia (tabella in alto).

Prime impressioni: considerando le zone collegate e le linee di metropolitana e ferrovia urbana interconnesse, si può affermare che si tratta di un servizio strategico per il quartiere, che offre ai residenti, a chi li visita e a chi vi lavora grandi opportunità e comodità, e valorizza il quartiere (anche, venalmente, nel valore degli immobili). Il percorso all'interno del Prato ricalca quello proposto dall'Associazione, di cui abbiamo parlato più sopra, ed evita gli effetti indesiderati temuti da un certo numero di residenti (in particolare bus fermi con i motori accesi): si può tranquillamente affermare che il passaggio avvenga ad impatto zero. La frequenza è piuttosto bassa, ma il grosso timore riguarda i blocchi di traffico che si verificano a volte (particolarmente il venerdì pomeriggio) in via Salaria e nella rotonda di largo Solera (ne parliamo qui sotto); riserviamoci un periodo di osservazione per avanzare eventuali proposte migliorative.

Già dopo 4-5 giorni dall'avvio, la risposta dell'utenza è piuttosto positiva: alla fermata spesso si trovano 4-5 persone in attesa ed altrettante ne scendono dalla corsa in arrivo da largo Somalia.

24 ottobre 2014

30 ottobre 2014

 

 

Linee COTRAL

In assenza di un trasporto pubblico urbano idoneo, molti residenti si servono dei collegamenti bus COTRAL (poco frequenti e poco noti, comunque esistenti) verso la metro B1 e la FR1. In data 2 marzo 2013 "su richiesta della Polizia di Roma Capitale" (come si legge nell'avviso affisso sulle fermate) sono state soppresse proprio le fermate di piazza Gondar e viale Somalia che assicuravano lo scambio con la linea B1. Abbiamo presentato una denuncia per interruzione di pubblico servizio ed abbiamo richiesto il ripristino con alcune modifiche necessarie per garantire una maggiore sicurezza (da qui a destra si può scaricare la denuncia).
Ma le brutte notizie non finiscono qui: infatti il Municipio II ha approvato un OdG (scaricabile da qui) secondo cui viene completamente stravolto il percorso delle linee COTRAL con l'intento di tutelare gli abitanti di viale Somalia, ma con il risultato di privare gli abitanti di Prato della Signora di questi utili collegamenti. Abbiamo sensibilizzato i Consiglieri proponenti ed abbiamo presentato un esposto al Comune, Municipio, Polizia urbana e Cotral (scaricabile da qui a destra).

 

Traffico di attraversamento

In preparazione

 

 

 

Documentazione

In questa colonna trovate i link per scaricare la documentazione citata a sinistra.

E' necessario eseguire il Login


Login


Hai dimenticato la Password ?

 

clicca sulla foto per ingrandire