sabato 20 gennaio 2018     •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
 

 Le iniziative

 

L'Associazione si formò spontaneamente nell’anno 1989 allo scopo principale ed iniziale di preservare la qualità della vita degli abitanti di un'importante area della città che va da Prato della Signora a via Mascagni, viale Etiopia, Via Val Brembana, Via Val D’Aosta, ecc., minacciata dall’inquinamento acustico della linea ferroviaria Roma – Firenze e urbana FM1, nonché dalla Tangenziale Est/Circonvallazione Orientale, che nel 1989 era alla vigilia della apertura.

 

Nel corso della lotta, che perdura ancora oggi, molte istituzioni sono state sensibili alle istanze dei cittadini. Tra di esse quella che ci è stata più vicina è stata la allora Circoscrizione, oggi Municipio Secondo, i cui amministratori e consiglieri di opposizione e maggioranza, avvicendatisi negli anni, senza distinzione di colore partitico e anzi appartenenti a tutti i partiti rappresentati, hanno spesso appoggiato le nostre istanze con determinazioni votate all’unanimità.

 
In questa pagina sono elencate le più recenti attività ed iniziative attuate dall'Associazione.  
 

Nella pagina "Il nostro diario" (cliccare qui), invece, sono elencate tutte le precedenti iniziative attuate nel corso di oltre 30 anni: è possibile esprimere valutazioni, scrivere commenti scaricare i documenti più significativi.

 

Un chiusino pericoloso

Abbiamo segnalato alle Autorità competenti, con documentazione fotografica, che il cedimento del manto stradale in via Manlio di Veroli ha reso pericoloso un chiusino, che ora sporge di quasi 30 cm e costituisce un grave pericolo per l'incolumità pubblica, specialmente per i motociclisti.
(24 giu 2015)

 

Allagamenti

Gli allagamenti si ripetono: dopo la disostruzione delle caditoie avvenuta nell'ottobre del 2013, abbiamo superato indenni l'alluvione "storico" del 31 gennaio 2014. Tuttavia la mancanza di una regolare manutenzione ha provocato inevitabilmente la loro nuova occlusione. Si sono aggiunti i lavori mal fatti su via Vessella, in cui molte caditoie sono state letteralmente asfaltate.

Alla prima pioggia fuori dall'ordinario l'inevitabile risultato: un nuovo grave allagamento della parte bassa di via Catalani che l'ha completamente bloccata per ore.

Abbiamo sollecitato l'Amministrazione pubblica ad intervenire, non solo con interventi straordinari (che in effetti ci sono stati), ma soprattutto provvedendo ad una regolare pulizia e manutenzione.

E gli abbiamo anche mandato questo video.

 

Mobilità

Il nostro quartiere è stato da sempre privo del trasporto pubblico. La sua istituzione è stato un tema controverso, le opinioni sono diverse e sono state motivo di contrapposizione nel quartiere: ne parliamo nella pagina "Tra noi".
In effetti qualche collegamento c'è: la linea 233 ferma a largo Vessella, transita ogni 20 minuti ed è spesso in ritardo; la promessa di aumento di frequenza non è stata mantenuta (approfondisci )
Ci sono poi dei collegamenti bus COTRAL (poco frequenti e poco noti) verso la metro B1 e la FR1. Il 2 marzo 2013 sono state soppresse proprio le fermate di piazza Gondar e viale Somalia che assicuravano lo scambio con la linea B1. Abbiamo richiesto il ripristino con alcune modifiche per garantire una maggiore sicurezza (approfondisci )

Il 24 ottobre 2014 la grande novità: in via Fioravanti viene installata la palina della fermata della nuova linea ATAC 351 - Il servizio è iniziato lunedì 27 ottobre.

Percorso della linea, orari, prime impressioni... approfondisci


 

 

Inquinamento acustico

Questa è la "guerra" storica della nostra Associazione: iniziata nel 1989 contro il Comune, per la costruzione della Tangenziale, e contro le Ferrovie, per la realizzazione di nuovi tratti, ha visto registrare successi come la realizzazione di barriere antirumore che hanno ridotto notevolmente l'impatto delle emissioni (v. qui).
Contro le FS è ancora in piedi una causa civile; recentemente il Tribunale ha nominato il Consulente Tecnico di Ufficio (CTU) che dovrà determinare quali misure le FS devono realizzare per ridurre ancora le emissioni ad un livello accettabile. Il CTU ha effettuato le misurazioni sonore... (approfondisci )
(luglio 2013)

 

Sicurezza

Intensificati i controlli delle forze dell'ordine. A seguito dei nostri esposti siamo contattati dai Carabinieri che intendono perlustrare anche i parcheggi interni dove sono stati denunciati danneggiamenti di auto. L'Associazione ha chiesto la disponibilità degli Amministratori... (approfondisci )
(maggio 2013)

 

Accampamenti abusivi e fumi tossici

La Polizia di Roma Capitale ci risponde... (approfondisci )
(29 mar 2013)

 

Discariche e frane sulle sponde dell'Aniene

Abbiamo segnalato alle Autorità competenti, con documentazione fotografica, pericolosi franamenti di sponda sul fiume Aniene all'altezza di Prato della Signora (qui la segnalazione). Abbiamo anche richiesto la bonifica delle discariche che si sono accumulate nella valle del fiume (da qui si può scaricare la denuncia).
(12 mar 2013)

 

Insediamenti abusivi e recrudescenza della microcriminalità

Periodicamente nella vallata del fiume Aniene si formano insediamenti abusivi. Quando questo avviene, di solito, aumentano al Prato anche gli episodi di microcriminalità, ma di recente c’è stata una escalation. Con una rapina in un appartamento ed un tentativo di rapina al negozietto di generi vari a Piazza Casimiri. La Associazione ha sempre puntualmente denunciato questi episodi e questi insediamenti abusivi, ma questa volta, visto il salto di qualità degli episodi di criminalità, la Associazione ha voluto dare maggiore forza alla denuncia/esposto, ed ha provveduto di corredarla con una raccolta di firme. Le Autorità competenti hanno dato immediata risposta con numerosi sgomberi, segnando ancora una volta il successo della iniziativa della Associazione. (approfondisci )
(30 gen 2013 - 9 mar 2013)

 

Illuminazione pubblica

Dopo un  breve periodo di buon funzionamento, si sono verificati guasti in via Catalani, via Fioravanti e dietro la pista ciclabile. Siamo ancora intervenuti con Acea, che ci ha informato che sull'impianto segnalato è stato riscontrato un furto di cavi elettrici. Il servizio è stato ripristinato a fine giugno, ma i furti si sono ripetuti in settembre e poi in novembre. Chiediamo interventi urgenti e idonei ad evitare il continuo ripetersi delle interruzioni del servizio pubblico (approfondisci )
(13 giu - 25 novembre 2013)

L'illuminazione pubblica a Prato della Signora soffre di malfunzionamento: spesso sono spente le lampade che dovrebbero illuminare il tratto di pista ciclabile che passa dietro la piscina, e da molto tempo erano spente quelle del parcheggio che si trova tra il Lotto 2 e la Tangenziale. Il reitero delle denunce da parte dell'Associazione ha dato finalmente il risultato sperato: il parcheggio, dopo molti mesi di buio, ha visto finalmente la luce, così come la pista ciclabile ed alcuni altri lampioni di Prato della Signora. L'Associazione ha stabilito un canale diretto con l'Addetto dell'ACEA, che sta dando eccellenti risultati. Continueremo il monitoraggio e chiediamo a tutti gli interessati di farci tempestivamente le segnalazioni.
(12 feb - 15 mar 2013)

 

Segnaletica stradale

All'interno del comprensorio e nelle zone limitrofe, la segnaletica ha bisogno di interventi radicali di manutenzione: abbiamo documentato la situazione in maniera dettagliata con planimetrie e fotografie ed abbiamo interessato le Autorità competenti (approfondisci )
(26 gen 2013)

La Polizia di Roma Capitale ci ha comunicato di aver fatto due sopralluoghi (1 e 2), che hanno confermato i nostri rilievi e di averne trasmesso i verbali agli uffici del Comune e del Municipio preposti alla realizzazione e manutenzione della segnaletica
(15 apr 2013 e 18 lug 2013)

I primi interventi, svolti in agosto 2013, sono stati eseguiti in maniera assolutamente riprovevole. Abbiamo segnalato il fatto, con foto e confronti, al Comune e al Municipio (approfondisci )

Finalmente all'inizio di ottobre 2013 la segnaletica è stata sistemata in maniera (quasi) soddisfacente

 

Danneggiamento del parco giochi

Il parchetto giochi di piazza Casimiri, un vero gioiellino installato dalla Provincia e frequentatissimo dai bambini del Prato e dai loro genitori, ha subito un danneggiamento per uno stupido atto di vandalismo. Un nostro lettore (in realtà dovremmo dire un navigatore!) ci ha informato di aver segnalato il danno alla Provincia, che è intervenuta, ma si è limitata a chiudere lo scivolo danneggiato con la solita rete arancione. Un intervento speriamo provvisorio, ma anche pericoloso: lo scivolo è rimasto aperto in alto e un bimbo distratto potrebbe lasciarsi scivolare nel tubo e rimanere impigliato all'uscita. Abbiamo reiterato la segnalazione, fornendo una documentazione fotografica (v. qui).
(20 mar 2013)

La Provincia ci ha risposto di aver trasmesso la richiesta al Comune (!?!? - v. qui), ora faremo pressioni sul Comune... appena ci saranno degli interlocutori disposti ad ascoltare...
(4 apr 2013)

Lo scivolo danneggiato è stato riparato. Un ringraziamento particolare va al Consigliere del Municipio Andrea Rollin, che ha preso la questione a cuore, riuscendo a superare il ginepraio di competenze
(17 dic 2013)